Una breve presentazione della nostra Azienda

Edil3 Azienda L'Aquila

La nostra impresa può vantare un esperienza quasi quarantennale nel settore delle costruzioni. Abbiamo infatti iniziato nel 1978 con la società originaria la Edil 3 s.n.c di G.Paolini & C, che si specializzò subito nell’esecuzione di lavori in appalto per conto di terzi in provincia dell’Aquila, nelle provincie e nelle regioni limitrofe. Nel 1984 alla luce degli ottimi risultati raggiunti, la società viene trasformata e nasce l’attuale Costruzioni Edil 3 s.r.l che pur continuando ad operare nel settore degli appalti pubblici e privati scopre la sua “vocazione” immobiliare che la porterà a realizzare nel corso degli anni centri residenziali e polifunzionali di alto livello.

Non siamo mai stati una semplice impresa di costruzioni, il fatto di aver avuto, sin dall’inizio, al nostro interno ingegneri e architetti al fianco del personale di cantiere, unito alla visione imprenditoriale che ci ha sempre contraddistinto, ha consentito all’impresa di valutare e analizzare globalmente i processi edilizi, dalla fase di concepimento, alla realizzazione, fino alla gestione e questo ha sicuramente rappresentato il nostro punto di forza nella riuscita di numerose operazioni immobiliari.

Gli anni 1988 e 1989 sono stati per noi anni tragici, la scomparsa quasi simultanea, in due diversi incidenti, dell’Ing. Gaetano Paolini e del padre Tito, e la complessa questione ereditaria che ne scaturì misero quasi in ginocchio l’impresa impegnata in quegli anni in lavori di notevole rilevanza. Toccò quindi all’arch. Sandro Paolini, l’ultimo dei tre fondatori originari, e all’altro socio storico il Geom. Elio Tennina, l’onere di risollevare le sorti aziendali riorganizzando l’impresa per consentirle di proseguire nelle sue attività. Recentemente la famiglia Paolini ha riconquistato il 100% della proprietà attraverso l’acquisizione di tutte le quote societarie in mano ai soci e il nuovo corso aziendale è guidato in toto dall’arch. Sandro Paolini e dal figlio, l’ing. Riccardo Paolini.

Le oltre mille unità residenziali progettate, realizzate e vendute, l’esecuzione di lavori in appalto di notevole importanza, l’impegno costante nella ricerca di nuove soluzioni che coniugano le tradizionali tecniche costruttive con materiali e tecnologie innovative ci hanno fatto guadagnare negli anni la fiducia di numerosi clienti. La solida situazione patrimoniale, la consolidata dimensione imprenditoriale, l’ingresso di nuove leve motivate e ambiziose ci fa guardare al futuro con rinnovato ottimismo, pur consapevoli che il settore immobiliare e il mondo delle costruzioni hanno subito in questi anni degli stravolgimenti tali da richiedere un approccio e una mentalità totalmente diversa rispetto al passato.

Ad oggi la nostra struttura è in grado di eseguire lavori e progetti di notevole rilevanza, il nostro staff tecnico è disponibile e abituato ad interfacciarsi con gli eventuali tecnici già scelti dalla committenza e a fornire un attento supporto al cliente sia in fase di progetto sia durante l’esecuzione dei lavori.

La recente collaborazione con il Coonscoop (Consorzio fra Cooperative di Produzione e Lavoro) di Forlì (FC) che annovera al suo interno alcune delle più importanti imprese del Paese, specializzate nel restauro, che si unisce alle ormai collaudate partnership con le imprese del territorio, accreditate presso la soprintendenza, ci consente di presentarci come competitor di primo piano nell’ambito di interventi su importanti complessi di valore artistico, storico, monumentale.

Il nostro aproccio alla ricostruzione Post-Sisma

Edil3 Sisma L'Aquila

Pur potendo contare su un invidiabile esperienza nei lavori di ricostruzione post sisma, acquisita sin dagli anni 80’ negli interventi di ripristino della Valle Peligna (AQ) colpita dal terremoto del 1984, dove siamo intervenuti nel consolidamento statico di 6 P.E.U (Piani Edilizi Unitari) nel comune di Popoli (AQ) e di un P.E.U nel comune di Rionero Sannitico (IS), il nostro approccio alla ricostruzione dell’Aquila e dei Comuni del “cratere”, è stato improntato alla massima prudenza.

Ad oggi abbiamo completato la ricostruzione, il ripristino e consolidamento di 14 condomìni nel comune dell’Aquila e in alcuni comuni limitrofi, oltre agli interventi sui numerosi immobili di nostra proprietà, un numero di commesse comunque molto al di sotto del nostro potenziale.

La devastazione causata dal sisma del 6/04/2009 assieme alle vittime e ai danni ha fatto sì che il nostro territorio divenisse terra di conquista per impresari senza scrupoli, tecnici improvvisati dalle dubbie competenze, persone dalla discutibile moralità ed etica professionale che si sono inserite nel processo di ricostruzione influenzandolo profondamente. Le continue inchieste, gli arresti, gli scandali che quasi quotidianamente finiscono sui giornali, raccontano di una ricostruzione in cui gli istinti più bassi, compresi quelli di molti condòmini e proprietari immobiliari, hanno preso il sopravvento. Si è ingenerata in molti la convinzione di poter disporre a proprio piacimento, senza nessun controllo, senza nessuna regola, dei fondi pubblici. Pur di accaparrarsi i lavori, alcune imprese, sono disposte a promettere l’impossibile, salvo poi fallire o fare lavori di infima qualità, generando infiniti contenziosi con i committenti. Noi dal canto nostro sappiamo benissimo quello che possiamo fare e quello che non possiamo fare e cioè concludere dei lavori in perdita economica. Dietro di noi non ci sono fondi neri e non siamo i prestanome di investitori venuti chissà da dove ma contiamo esclusivamente sulle nostre forze patrimoniali e sull’appoggio di numerosi istituti bancari che seguono e finanziano da decenni le nostre attività. Per questo motivo il nostro approccio è quello di venire incontro il più possibile alle richieste e alle esigenze dei committenti, anche attraverso nostre proposte di materiali e tecniche costruttive che a parità di costo garantiscano maggiore pregio estetico e superiore qualità tecnica, ma sempre restando in una cornice di legalità da cui non è possibile derogare; non distribuiamo mance e non facciamo ribassi sui contributi approvati, non perché siamo avidi o cattivi ma semplicemente perché significherebbe esporre noi e la committenza a pericolose implicazioni giudiziarie.

Chi si affida a noi per i lavori di ricostruzione, ha la certezza che non vedrà mai il proprio nome accostato a qualche strana inchiesta, semplicemente perché non accettiamo compromessi; chi si affida a noi ha la certezza che i nostri operai e i nostri subappaltatori non vengano sfruttati, sottopagati o ricattati, cosa che sembra essere diventata la normalità in questo territorio; chi si affida a noi sa che per la maggior parte delle forniture ci serviamo da rivenditori e attività locali, generando indotto e occupazione sul nostro territorio; chi si affida a noi ha la garanzia di avere un referente certo nel tempo, perché noi siamo qui da 40 anni e abbiamo intenzione di rimanerci; chi si affida a noi sa di contribuire alla rinascita economica del cratere sismico perché tutti gli utili aziendali vengono reinvestiti nel territorio. Chi si affida a noi sa di poter contare non solo su un’impresa solida e affidabile ma anche e soprattutto su uno staff tecnico che lo saprà consigliare e aiutare, di concerto con i progettisti designati, nelle problematiche in corso d’opera.